Gairo, ritrovati oggetti sacri rubati

Sono stati ritrovati e consegnati dai carabinieri della Compagnia di Jerzu, su disposizione della Procura di Cagliari, al parroco di Gairo, don Filippo Corrias, gli oggetti sacri trafugati nella chiesa di Sant'Elena nel maggio del 2015. Nelle settimane precedenti, nell'ambito della medesima attività, i militari avevano restituito una medaglietta religiosa, di valore personale ed affettivo, al parroco di Ilbono, don Luigi Murgia, il quale ne aveva subito il furto quando era alla guida della comunità di Escalaplano. I recuperi degli oggetti sono frutto di un'attività di ricerca della Compagnia di Jerzu, in collaborazione con la Stazione di Orroli, realizzata lo scorso agosto. I militari, dopo i furti registrati nell'arco di pochi giorni nelle Chiese di Orroli ed Escalaplano, erano riusciti ad individuare i potenziali autori del furto di vari oggetti di valore e donazioni in denaro dei fedeli per la comunità. Gli accertamenti sono poi proseguiti con il confronto di quanto rinvenuto con le denunce di furto degli ultimi anni in tutta l'isola. In particolare, l'attenzione degli inquirenti era ricaduta su una medaglietta raffigurante la Madonna Immacolata, risultata poi essere di proprietà del parroco di Escalaplano, e un rosario in argento che per la sua caratteristica artigianale corrispondeva perfettamente ad uno di quelli sottratti alla parrocchia di Gairo nel maggio 2015. Furti molto simili per modalità di esecuzione e natura del provento erano stati commessi nelle chiese di Orroli, Escalaplano, Talana, Gairo e Lodè. Tre cagliaritani erano stati denunciati alla Procura di Lanusei. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. SardiniaPost
  2. Sardegna News
  3. SardiniaPost
  4. ANSA

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Oliena

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...